Lasciarsi trasportare dalla magia…


Ciao amiche e amici!

Una delle cose che mi ha più affascinata della Scozia è la magia che si respira nelle strade… Ogni angolo, scorcio sembra racconti una storia intrisa di leggende, miti e storie quasi fiabesche.

Se vi nomino Scozia probabilmente molti di voi penseranno a Loch Ness e a Nessie… E uno dei miei giorni trascorsi in questo splendido paese l’ho passato nelle vere Highlands scozzesi e a Loch Ness. E’ assolutamente vero che a Loch Ness sembra di entrare in un’altra dimensione. Prima di partire molti mi hanno detto ” E’ solo un lago, non è nulla di che” ma io penso che se non si è grado di guardare al di là del proprio naso non si fa molta strada. Una guida del mio post mi ha detto questa frase ” Se non lo vedi non vuol dire che non esista e nessuno ha mai detto che sia vero ma neanche che non lo sia”… Ecco io credo che a volte dobbiamo lasciarci trasportare dalla fantasia e dalla magia perchè fa bene all’anima. Un giornale offre 1 milione di pounds per una foto reale e non un fotomontaggio di Nessie quindi se pronosticate un giro da quelle parti ricordatevi la macchina fotografica, non si sa mai 🙂

Ma la storia che mi è rimasta nel cuore è quella di Greyfriars Bobby. Bobby era un cagnolino vissuto nel 19esimo secolo che divenne famoso per aver vegliato la tomba del suo padrone John Gray per 14 anni fino alla sua stessa morte. La sua storia è diventata l’emblema della città di Edimburgo per la sua lealtà e devozione e penso davvero che noi tutti possiamo imparare qualcosa dalla storia di Bobby, come dice l’iscrizione sulla sua tomba.

Spero che le foto vi piaceranno e fatemi sapere cosa ne pensate!

Un grosso abbraccio

la vostra Carolyne O’

Hello friends!

One of the things that fascinated me most about Scotland is the magic that is felt in the streets … Every angle, foreshortening seems to tell a story steeped in legends, myths and fairy tales.

If I appoint you Scotland probably many of you will think about Loch Ness and Nessie … And one of my days in this beautiful country was spent in real Scottish Highlands and Loch Ness. It ‘absolutely true that Loch Ness is like entering in another dimension. Before leaving many people told me “It ‘s just a lake, there is nothing that” but I think that if you are not able to look beyond your noses you do not go so far. A Scottish guide told me this: “If you do not see it does not mean it does not exist and no one ever said that is true, but even that it is not” … I believe that sometimes we need to be carried away by fantasy and magic because it’s good for the soul. A newspaper offers 1 million pounds for a real photo and not a photomontage of Nessie so if you would like to go there remember to take the camera, you never know 🙂

But the story that has remained in my heart is the Greyfriars Bobby one. Bobby was a dog who lived in the 19th century who became famous for watching the grave of his master John Gray for 14 years until his own death. His story has become the emblem of the city of Edinburgh for his loyalty and devotion, and I really think that we can all learn something from the story of Bobby, according to the inscription on his grave.
I hope you will enjoy the photos and let me know what you think!

A strong hug

yours Carolyne O’

Advertisements

One Comment Add yours

  1. Ale says:

    La storia di Bobby è commovente e splendida ed è vero che ha molto da insegnare

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s